Proseguono i percorsi di autoimprenditorialità con gli studenti dell’ ITCS Salvemini di Casalecchio di Reno.
Il progetto “Fare impresa: un gioco da ragazzi” è finalizzato alla diffusione della cultura imprenditoriale nelle scuole.
[ https://ethic-solution.eu/2018/11/progetto-mini-impresa-ethic-supporta-la-promozione-della-cultura-imprenditoriale-nelle-scuole/ ]

Gli studenti della classe III, suddivisi in team di lavoro, hanno organizzato delle vere e proprie realtà aziendali per sviluppare concretamente un’idea imprenditoriale, strutturata come attività commerciale.

I gruppi di lavoro hanno inizialmente definito alcune proposte progettuali innovative e sostenibili, acquisendo le nozioni di impresa e di startup.

Young&Arts: Incrementare l’accesso ai musei da parte di studenti attraverso pacchetti personalizzati da proporre nelle scuole: attraverso un apposito catalogo le classi possono accedere ad un museo optando per un percorso personalizzato e alternativo ai classici itinerari oppure optare per una visita a base di strumenti interattivi.

Ri-Crea: Attraverso idonei raccoglitori posizionati strategicamente in varie zone della città, in convenzione con le amministrazioni comunali, si potrà “buttare ” plastica o vetro o lattine nei vari raccoglitori. L’apertura di tali raccoglitori avverrà tramite App Mobile in grado di “pesare” il rifiuto e tramutare il peso in punti su una particolare tessera da utilizzare in servizi di pubblica utilità sociale quali ingressi a piscina, palestre, centri benessere o acquisto di biglietti per manifestazione culturali.

Camaleonte: Produzione di indumenti personalizzati con la singolarità di rigenerare capi di abbigliamento già in possesso modificandone la forma e/o il colore. Attraverso una intuitiva piattaforma on-line sarà possibile comporre nei dettagli e acquistare un capo unico potendo scegliere colore, linee o aggiungere particolari per impreziosire o rendere unico il proprio capo di abbigliamento

Gli studenti hanno poi definito naming e logo delle startup, utilizzato la matrice di analisi SWOT e sviluppato il modello di business.

La seconda fase del progetto “Startup per un giorno” si è svolta nell’incubatore Co-Start Villa Garagnani: gli studenti hanno potuto testare il piano di impresa grazie al supporto specialistico dei tutor che hanno prestato consulenza in modalità one-to-one.

Investor Day: l’ultimo step del progetto si svolgerà il 27 marzo presso il Salone Edvige di Villa Garagnani, durante il Consiglio Comunale Aperto del Comune di Zola Predosa. I team presenteranno la loro proposta e gareggeranno per il titolo di migliore idea imprenditoriale.
La giornata si concluderà con la premiazione dell’idea vincitrice